News:
Ricerca:

Giochi didattici: Simulazione

Una simulazione, o 'imitazione della realtà', è un 'gioco didattico' progettato per aiutare gli studenti a migliorare una gamma di competenze, applicando le conoscenze pratiche in situazioni "reali", in modo sicuro commettono errori in un modello di esercitazione ed imparano da essi. Basata sulle esperienze di professionisti in una scuola secondaria polacca, questa è una riflessione sulla "simulazione" che offre consigli pratici per coloro interessati nella loro progettazione e uso come mezzo di sviluppo delle competenze degli studenti nell'imprenditorialità e nelle imprese.

Scopo e Processo

Eseguire una simulazione significa fornire una opportunità programmata per gli studenti di impegnarsi con le realtà sociali e/o economiche, correre dei rischi in un contesto supportato e avere il tempo di riflettere sulle azioni proprie e degli altri - e che cosa può accadere a causa di quelle azioni. Ci sono molte forme diverse: per esempio, uno scenario recitato, un videogioco impostato in un ambiente virtuale, o un semplice gioco di carte. Gli argomenti che potrebbero essere oggetto di una simulazione sono: come funziona un'economia di baratto; come opera una società; meccanismi di mercato di base come la domanda e l'offerta, il servizio clienti e la concorrenza.

Alcune indicazioni pratiche per simulazioni efficaci:

  1. Assicurati di designare degli "osservatori" della simulazione che seguono l'azione, mentre scrivono commenti su una serie concordata di criteri; hanno bisogno di essere informati su tali criteri prima dell'inizio della simulazione. In questo modo, ai partecipanti può essere dato un feedback in seguito sulle effettive conseguenze derivanti da eventuali decisioni prese durante la simulazione.
  2. Fate molta attenzione a lavorare fuori dallo script/scenari di simulazione: scrivere ogni ruolo, dando istruzioni dettagliate e inequivocabili su come devono essere giocati; abbinare ogni elemento che simula la realtà e ricordarsi di preparare gli "accessori" che serviranno ai partecipanti, al fine di svolgere il loro ruolo.
  3. Determinare le regole e il livello di complessità della simulazione, ad esempio, ci sono restrizioni per quanto riguarda ciò che i partecipanti devono/non devono fare; devono seguire una sequenza serie di eventi e/o uno script insieme o possono usare la propria immaginazione?
  4. Assicurarsi che ai partecipanti sia concesso un congruo periodo di tempo per recitare tutte le fasi della simulazione, più il tempo per discutere di quanto è successo e trarne le conclusioni.
  5. Per riassumere: quando ogni partecipante 'lascia il suo ruolo', dovrebbe avere l'opportunità di riflettere e analizzare quello che è successo - per parlarne con gli altri partecipanti, insegnanti e altri osservatori, le situazioni importanti, le emozioni ed i fattori che hanno influenzato il modo in cui è stato svolto il loro ruolo specifico.

Risultati di apprendimento

Le simulazioni sono esercitazioni pratiche in cui gli studenti possono:

  • Costruire 'coinvolgimento emotivo' e comprendersi con persone e situazioni diverse dalla propria attraverso l'assunzione e l'identificazione con ruoli e responsabilità diversi con cui possono essere meno familiari
  • Verificare le conoscenze già acquisite e assimilare nuove conoscenze, rilevando in tal modo la necessità di creare nuove competenze
  • Comodamente interpretare le situazioni, aiutare a preparare il corso delle procedure, e cercare e applicare possibili soluzioni ad un problema, sulla base delle informazioni ottenute, delle conoscenze e dell’esperienza
  • Pensare in modo indipendente, associato, familiarizzare con astrazioni, riconoscere somiglianze ed effettuare i collegamenti facendo riferimento alle proprie conoscenze pregresse
  • Applicare le conoscenze acquisite in situazioni pratiche
  • Sviluppare le capacità imprenditoriali vitali, tra cui: il pensiero creativo; capacità decisionali; la capacità di formare diverse soluzioni ai problemi; la capacità di giudicare le proprie azioni e trarre conclusioni sulla base dell'esperienza.

Rilevanza Tematica o Curriculare

Simulazioni ed altri giochi didattici possono essere utilizzati in molti ambiti: studi sociali, gestione aziendale, storia, lingue, ambiti letterari, geografia, informatica o matematica. Sono utili durante circoli di discussione su interessi, laboratori didattici extra-curriculari e viaggi di integrazione - durante il quale non ci sono limiti di tempo.

Organizzazione

Può essere utilizzato nelle lezioni pianificate (anche se qualche discussione di debriefing può portare verso la lezione successiva), ma avviene di solito quando il calendario è sospeso o come attività extra-curriculare

Modelli e Approcci di Valutazione

La fase finale della simulazione - il momento in cui i partecipanti possono riflettere e discutere di quello che è successo durante l'attività - offre un'eccellente opportunità per gli insegnanti di analizzare l'apprendimento confrontando la simulazione a ciò che accade nel mondo reale. In questo modo, si può valutare quali nuove conoscenze, capacità e comprensione sono state acquisita attraverso l'esperienza, sia per gli individui e come gruppo, e ciò che già esisteva, ma era stato riconosciuto in precedenza.

Coinvolgimento di Volontari

Partner esterni, in particolare datori di lavoro con conoscenze specifiche, sarebbero utili in qualità di consulenti e osservatori che possono dare giudizi agli studenti dopo che la simulazione ha avuto luogo 

Ulteriori commenti

Il gioco didattica è una simulazione che può essere presentata in una versione elettronica (con vari livelli di difficoltà), o su semplici schede. Per esempio: come funziona un'economia di baratto, giochi complessi di simulazione ad esempio su come le aziende funzionano o la presentazione di meccanismi di mercato di base come la domanda e l'offerta, o la concorrenza. Identificarsi con ruoli specifici fa sì che il partecipante sia impegnato emotivamente, che causa a lui/lei la verifica in modo efficace delle conoscenze già acquisite e il recepimento di nuove conoscenze. Rileva la necessità di creare competenze. Sulla base dell'esperienza già acquisita, giudica le azioni, il processo decisionale e le conclusioni che formano.

Paese fornitore

Polonia

I dettagli dello strumento sono esplicitati nell'articolo

    Inga_R
27.02.2014

I think games and simulations is one of better methods for entrepreneurship education because it develop managerial skills, cooperation skills, creativity and entrepreneurial spirit.

 

    aczarli
28.02.2014

This tool gives the opportunity to try various activities in a safe surrounding, very close to the real world. It is a very useful tool and student friendly.

 

    Victor
28.02.2014

Simulations include a very wide range of activities that can be implemented also in formal(as curricular or extra-curricular activities) and non-formal educational context. Actually, they are used more often in non-formal educational context. I used market simulation, showing the demand and supply law, and also I used business simulation - training firms. The method is quite effectiv in entrepreneurship education. Through it, the students can develop managerial skills, team work skills and their creativity and entrepreneurial spirit.

Le review devono contenere almeno 20 parole…
Numero totale di review: [ 3 ]

Ultima review

Simulations include a very wide range of activities that can be implemented also in formal(as curricular or extra-curricular activities) and non-formal educational context. Actually, they are used more often in non-formal educational context. I used market simulation, showing the demand and supply law, and also I used business simulation - training firms. The method is quite effectiv in entrepreneurship education. Through it, the students can develop managerial skills, team work skills and their creativity and entrepreneurial spirit.

Victor 28.02.2014

I dettagli dello strumento si trovano sulla destra


Partners
2013 © JA-YE Europe